Lords of Knowledge

Vai al corpo della paginaOhmnibus.net

Benvenuti nel sito web di Lords of Knowledge

Scarica liberamente il manuale di Lords of Knowledge
Richiedi una copia cartacea del manuale di Lords of Knowledge

Lords of Knowledge è un Gioco di Ruolo tradizionale (carta & matita) con un'ambientazione a metà tra fantasy e fantascienza fatto di Acciaio, Magia e Tecnologia.

Il gioco può essere liberamente scaricato e distribuito sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0.

Ultime Notizie

: [RdL] La manovra Piotr Post dal blog

Capitano Doriana Al Rateph (ST by Kseniia Tselousova)
Miniera abbandonata, alba del 6° ahoer crescente (28 aprile)

Erinnio viene prontamente informato dellÀarrivo della nave volante dal gruppo, oramai abituato a sentire e riconoscerne il rumore. La resistenza cerca di armarsi per fronteggiare la minaccia incombente come può: archi e frecce. Mentre Diogenes si teletrasporta alla residenza Von Matterhorn per recuperare lÀequipaggiamento gli altri tentano infruttuosamente di trovare unÀaltra uscita passando per il fiume sotterraneo, ma il percorso è sconosciuto, lÀaria è poca e il buio rende tutto più complesso.

Residenza Von Matterhorn, alba del 6° ahoer crescente (28 aprile)

Arrivato nella stanza di Ted, Diogenes si accorge subito che qualcosa non va, la stanza è a soqquadro e dalla porta aperta sente le voci ed i suoni dei soldati che stanno perquisendo la residenza. Ted e altri due servitori vengono arrestati e portati via. Una delle guardie ha un sacco pieno di roba. Sperando si tratti dell'equipaggiamento dei suoi amici, si teletrasporta alle spalle del soldato per poi teletrasportare lui, sacco e soldato indietro, nei pressi della miniera. Ma invece di arrivare dentro alla miniera si ritrova di fronte a questa, e la nave volante è sopra le loro teste. Il soldato frastornato e spaventato lascia cadere il sacco e fugge. Diogenes prontamente afferra il sacco ed entra in miniera: fortunatamente nel sacco c'è l'equipaggiamento tanto agognato.

Miniera abbandonata, alba del 6° ahoer crescente (28 aprile)

Piotr richiude la chiusa nella speranza che l'acqua dei pozzi scenda mostrando una via di uscita ma anche questo tentativo è un buco nell'acqua.
Gli uomini della resistenza si preparano al combattimento: il piano consiste nello sparpargliarsi nel bosco per colpire la nave con quello che hanno, aumentando le possibilità di fuga di ognuno di loro. Piotr propone a Rayanna di creare un tunnel spazio-tempo per penetrare in massa nella nave volante ed attaccarli a sorpresa dall'interno. Mentre sta fantasticando di passare alla storia nella battaglia di inizio della nuova guerra impossessandosi di una nave volante con quella che sarebbe stata nominata Àmanovra PiotrÀ, Myristica che era uscita in avanscoperta si accorge che la nave sta esponendo bandiera bianca.
Fra lo stupore di tutti la nave atterra e il capitano Doriana Al Rateph col secondo in comando Dairac Pasenhor si arrendono alla resistenza con alcuni soldati a lei fedeli. La donna dice di averne abbastanza del comportamento del suo popolo, secondo Erinnio è famosa per aver evitato inutili spargimenti di sangue e per questo è sempre stata osteggiata. Doriana informa di essere stata costretta ad uccidere lo psicoscienziato addetto ai motori, unico non fedele a lei ma alla corporazione. Tuttavia uno psicoscienziato è necessario a riattivare i motori della Occhio di Nahati, e serve in fretta perché gli uomini di Skiorh Kerruth non ci metteranno molto a localizzare la nave. Diogenes si dichiara in grado di mettere in moto la nave, ma deve prima dirimere il dilemma morale: salvare Galaele o aiutare la resistenza?

Fine cinquantesima puntata.

Resoconto a cura di Piotr
Revisione a cura di Ohmnibus
Immagine (c) Kseniia Tselousova

: ESTRATTO DA ÀIL SAPERE NUOVO - TUTTO SU DIOGENESÀ #27 Post dal blog


In quel tempo, Diogenes era particolarmente prolifico con le sue orazioni. Ne aveva composte e declamate almeno una decina nel giro di appena un mese, ed ognuna di esse era incentrata sui difetti di una qualche classe di cittadini, tanto che ormai a Lisalania molti lo vedevano in una cattiva luce; eccezion fatta per coloro che comprendevano lo spirito ironico e sarcastico di orazioni come ÀDelle manchevolezze dei trovarobeÀ o ÀDel carattere spinoso dei pescivendoliÀ.

Fu così che, per dare riposo alla sua mente sovraccarica di lavoro, il Maestro si concesse alcune serate ai 5 coltelli, dedite allo svago e allÀalcool. Egli sosteneva infatti che la mente dovesse svagarsi, alle volte, per poi poter riprendere a pensare lucidamente in caso di bisogno.

Durante una di queste serata, mentre scherzava con i suoi ammiratori su queste recenti orazioni, un omone si alzò da un tavolo e, avvicinatosi al posto dove sedeva Diogenes, lo apostrofò in modo rude: ÀFacile fare la morale agli altri quando non se ne possiede una, vero damerino?À

Il Maestro sorrise affabilmente allÀuomo e rispose: ÀTi racconterò una storia mio caro amico: quando gli Dei lo crearono, fornirono lÀuomo di due bisacce: una da tenere sulla schiena, piena dei propri difetti; una da tenere davanti, sulla pancia, piena dei difetti di tutti gli altri uomini che sarebbero venuti. Ecco perché non riesco a scorgere i miei difetti ma sono così pronto a notare e criticare quelli degli altri. La colpa è degli Dei!À

LÀomone non si fece impressionare dalla risposta, ma borbottando improperi contro gli Dei uscì seccato dalla locanda.

: [RdL] Rendez-vous Post dal blog

Mastro Erinnio Casimeo (Bokrham BY  linhsiang)
Castello di Lisalania, 21:45 del 6° nehener crescente (27 aprile)

Tutti tranne Yanagi e Hisui sono nella piazza dÀarmi dove ci sono una sessantina di soldati che sono sotto attacco da ninja assassini. Rayanna sconvolta da tutti questi ammazzamenti incespica e vola faccia avanti. Dentro lÀhangar lÀassassino fronteggia il maestro che con calma apparente comincia a far salire la sua furia. Mentre Fioravante fa rialzare Rayanna viene colpito dalla solita scarica elettrica e nonostante la pioggia rimangono entrambi coscienti... Boukal colpito anchÀesso dice una parola irripetibile nella sua lingua, Vilcare emette una sorta di ringhio di sorpresa, mentre Meranzio la prende molto male e minaccia di sbudellare la coppia elettrica.
Il gruppo continua la fuga e solo Myristica rimane indietro per aiutare il maestro, ma senza arco rimane cautamente nellÀombra in attesa della mossa di Yanagi.
LÀassassino si quadruplica e dopo una minaccia parte allÀattacco, Yanagi lancia una chiave inglese verso una delle immagini fa una capriola di lato e rimane in posizione di attacco. Myristica sferra un attacco di sorpresa molto potente ma la figura allÀultimo momento para con l'avambraccio che è di metallo e il colpo non porta tutti i danni voluti ma la figura svanisce. Rimangono tre figure che assalgono il maestro. Dopo aver schivato il primo colpo contrattacca facendo svanire la seconda immagine poi la terza e infine porta un colpo devastante al vero nemico. LÀassassino è veramente duro, ha la consistenza del metallo. Il suo atteggiamento cambia in un attimo e strabuzza gli occhi. Ma sembra una macchina o un naga e Yanagi che non percepisce tessuti sotto i suoi colpi non è certo di quanti danni abbia causato.

Cinque soldati si avvicinano al gruppo, Rayanna [e Fioravante] non se la sente di fuggire [e lasciare i sodali indietro - n.d.GM] e Fioravante sguaina la spada per affrontare la nuova minaccia. Su suggerimento del Toro, Rayanna apre un portale che conduce alle spalle dei soldati per confonderli e guadagnare un poÀ di tempo.

Yanagi intanto porta una raffica di colpi allÀassassino che sembra in difficoltà pur riuscendo a schivare gli attacchi. Myristica ne approfitta e lo colpisce alla schiena anche se in maniera poco elegante. Il nemico sgancia qualcosa dalla cintura e lo lascia a terra per poi allontanarsi, ma il maestro rapido come un fulmine ne approfitta per colpirlo con un attacco che distruggerebbe un gigante meccanico... frammenti metallici si staccano dal corpo e volano nellÀambiente. Mentre lÀassassino metallico cade, lÀoggetto lasciato precedentemente esplode deflagrando e sbalza lontano tutti.

Fioravante attacca con una piattonata uno dei soldati disorientati. Questi si girano e si scatena una battaglia sgraziata fra lo strano gruppo di evasi e le cinque guardie scarsamente preparate.
Rayanna, seguita da Boukal, entra nel portale di nuovo mentre gli altri combattono.

Intanto nellÀhangar lÀassassino si sta rialzando a fatica e Myristica, fiutando il sangue, si scaglia per dare il colpo di grazia e dopo averlo ucciso scivola nuovamente nella copertura delle ombre.

Ripresosi dallo stordimento, Yanagi accorre in difesa di Fioravante e Myristica affianca Vilcare. Prima guardia uccisa da Myristica che esce e rientra dalle ombre subito dopo aver versato lÀultimo sangue del nemico.

LÀattacco dei whirn si è interrotto e le guardie iniziano a muoversi verso il gruppo di fuggiaschi che si infilano nel primo portale, poi dopo una breve corsa Rayanna apre un secondo portale che dà verso la libertà. Non avendo una mappa purtroppo invece di trovarsi nel luogo di incontro con Piotr si ritrovano nel salotto di una casa nobiliare...

Il gruppo si riunisce e si decide di andare in direzione delle miniere di Coppetti dove era stato indirizzato anche Serverio, che era anche il contatto della resistenza di Del Toro.

Miniera abbandonata, 23:00 del 6° nehener crescente (27 aprile)

Myristica si accorge che tra i rumori delle fronde mosse dal vento cÀè qualcuno nascosto. LÀarco di Galaele passa di mano e ci si prepara ad un agguato.
Una voce femminile intima al gruppo che è sotto tiro e che deve proseguire. Dopo aver rivelato lÀidentità del filosofo, la ragazza esce allo scoperto. ÀArabellaÀ fa strada allÀinterno della miniera dove la resistenza ha trovato riparo.  

Erinnio Casimeo, falegname di Lisalania e capo della resistenza, si fa avanti. Lui e Del Toro si abbracciano.
Non sa se ringraziare il filosofo per il casino a Lisalania o metterlo a morte [per i problemi che ne conseguiranno, n.d.GM].
Erinnio si terrà nascosto per un poÀ in attesa di sferrare un attacco. Comunica a Fioravante che le persone dellÀORIO con cui si intrattiene non sono degne di fiducia.
Dublana irrompe nella stanza gridando che Àil porco è mortoÀ... La figlia del barbiere era lÀassassina. E ha ammazzato De Marinis... cÀè qualcosa di innaturale in lei...
Piotr e Diogenes raccontano di Arliatark ai capi della resistenza perché potrebbe influire in una futura guerra. Arliatark non è uno della resistenza, forse è un cane sciolto.
Fuori comincia ad albeggiare, un suono continuo... un rombo sommesso getta nel panico i rivoltosi... la nave volante è in arrivo.

Fine quarantanovesima puntata.

Resoconto a cura di Piotr
Immagine (c) Lin Hsiang

Stonhenge

Vai al sito precedenteStonhenge: Il Webring dei GdR gratuiti italianiVai al sito successivo

[ Precedente | Home | Successivo ]


Made with Cascading Style Sheet Valid CSS Valid XHTML 1.0 Official Ohmnibus Production


Siete invitati a collaborare in qualsiasi modo. Scrivetemi!

"Signor webmaster, posso vedere di nuovo l'introduzione?"